Roma: Nomade incendia baracca del rivale, sfiorata la tragedia a Torrevecchia

Home»Roma»Cronaca»Roma: Nomade incendia baracca del rivale, sfiorata la tragedia a Torrevecchia

ROMA, 30 Gennaio – Drammatico episodio ieri notte a Roma al campo rom di via Cesare Lombroso, zona Torrevecchia. Un nomade ha tentato svariate volte di dare fuoco alla baracca di un rivale innescando un incendio che ha rischiato di uccidere più persone.

Il movente dell’insano gesto risulterebbe la gelosia. Nella serata si era infatti accesa una violenta lite fra i due uomini, che sembrava poi essersi placata. Il piromane ha invece reagito con brutalità dando la baracca alle fiamme e fuggendo subito dopo. All’interno del campo rom era presente una coppia di romeni con la figlia. Fortunatamente le persone non hanno subito danni e ora le gli agenti del commissariato Aurelio di Roma stanno dando la caccia al folle, rimasto ustionato.

Tragedia sfiorata, dunque, ed ennesimo segnale di situazioni di enorme disagio che spesso non vengono prese abbastanza in considerazione. I campi rom sono numerosi nelle periferie di Roma e soprattutto estremamente integrati nel territorio. Eppure in molti casi la mancanza di un adeguato monitoraggio permette gravi episodi come questo. La giunta Alemanno ha combattuto e sta combattendo per eliminare queste realtà, focolai di malavita e illegalità. Ancora non è abbastanza. Tali fenomeni restano a tutti gli effetti ingiustificabili.

Luca Siliquini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.