Inaugurato oggi l’anno giudiziario

Home»Roma»Politica»Inaugurato oggi l’anno giudiziario

ROMA, 26 Gennaio – La revisione della geografia degli uffici giudiziari va perseguita “con determinazione”. Lo ha sottolineato il vicepresidente del Consiglio superiore della magistratura Michele Vietti, nel suo intervento all’inaugurazione dell’anno giudiziario in Corte di Cassazione. “Non possiamo più permetterci – ha affermato – una geografia giudiziaria risalente a due secoli fa che, in nome di una pretesa “giustizia di prossimità”, impedisce economie di scala e specializzazione dei magistrati”.

Secondo il vicepresidente dell’organo della magistratura, duemila uffici giudiziari presenti in tremila edifici rappresentano un costo insostenibile. Dopo l’intervento di ‘potatura’, si prevede di risparmiare circa tra i 60 e gli 80 milioni di euro l’anno. Si prevede anche di recuperare oltre 700 magistrati e circa 5000 unità di personale. Il ministro, infatti, avrà il compito di esercitare con determinazione e tempestività la delega ricevuta dal Parlamento, senza cedimenti alle eventuali pressioni campanilistiche. Bisognerà, quindi, recuperare una ‘geografia giudiziaria’ che risale a due secoli fa, che impedisce economie di scala e specializzazione dei magistrati.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.