Tor Pignattara: giallo sul killer trovato impiccato. La procura non esclude l'omicidio

Home»Roma»Cronaca»Tor Pignattara: giallo sul killer trovato impiccato. La procura non esclude l’omicidio

ROMA 18 Gennaio Trovato morto in un casolare il marocchino presunto responsabile dell’assassinio che ha ucciso con un complice Zhou Zeng e della figlioletta Joy. Il pm sul killer di Torpignattara:”Non escludo l’omicidio”. Per non avere nessun dubbio sul suicidio il Pm Luca Tescaroli ha affidato l’autopsia che avrà luogo domani. Il cadavere sarà sottoposto a una Tac completa e le tracce trovate in via Boccea confrontate con quelle di via Tor Pignattara, il luogo del duplice delitto.

Gli accertamenti medico-legali sono affidati al professor Paolo Procaccianti. Lo stesso medico  che fece l’autopsia di Giovanni Falcone e si occupò anche della morte di Roberto Calvi.

Intanto si rafforza la pista di una vendetta della mala cinese poiché è stata trovata una ferita su una guancia dell’uomo. Ieri sera è stato eseguito all’obitorio un esame completo del corpo del marocchino.  All’indagine hanno partecipato anche i carabinieri del Ris i quali hanno analizzato tutti gli oggetti trovati nel casolare, i vestiti che indossava Nasiri, la corda utilizzata per l’impiccagione con un cappio molto in alto, alcune bustine di veleno per topi e un mobiletto. Si cercano nel casolare anche tracce biologiche indicative della presenza dell’altro cittadino magrebino.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.