Roma rivive gli anni di piombo: Alemanno e il ministro Severino nel mirino del Pac

Home»Roma»Cronaca»Roma rivive gli anni di piombo: Alemanno e il ministro Severino nel mirino del Pac

ROMA, 12 DICEMBRE – A meno di 48 ore dall’attentato alla sede capitolina di Equitalia, una lettera contenente alcuni bossoli è stata inviata al sindaco di Roma Gianni Alemanno, presso la segreteria del Campidoglio.

Nella busta, intercettata e bloccata dalla polizia postale presso l’ufficio via Marmorata, oltre ai due proiettili è stata rinvenuta anche una lettera con minacce di morte al sindaco Alemanno che fa riferimento all’agguato che subì Andrea Antonini, noto esponente romano di Casapound. «Due gli Antonini da poter gambizzare purtroppo Vittorio aveva altro da fare. Con te useremo questi per equità»: questo il contenuto intimidatorio del testo ora al vaglio degli inquirenti.

La rivendicazione porta la firma del Nucleo Galesi per i Pac (Proletari Armati per il Comunismo).

Dallo stesso ufficio postale è partita una busta dal contenuto analogo indirizzata al ministro della Giustizia Paola Severino, ma intercettata dalla PolPoste presso il centro di smistamento di piazza San Silvestro.

Redazione

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.