Roma, pacco bomba esplode in agenzia Equitalia. Legami con attentato Deutsche Bank

Home»Roma»Cronaca»Roma, pacco bomba esplode in agenzia Equitalia. Legami con attentato Deutsche Bank

ROMA, 9 DICEMBRE – Aria di terrorismo. Un pacco bomba è esploso pochi minuti fa all’agenzia Equitalia di via Millevoi, centro storico di Roma. L’ordigno rudimentale era stato nascosto dai sovversivi in un pacco recapitato tramite servizio postale e indirizzato al direttore generale dell’agenzia, Marco Cuccagna.

Pochi istanti dopo l’apertura del pacco, le schegge prodotte dalle deflagrazioni lo hanno ferito lievemente ad una mano il dirigente, che ha perso la falange di un dito. Subito soccorso dal personale medico del 118: giunto al Pronto soccorso ha avuto un codice giallo.

L’episodio si è consumato intorno alle 12:30. Sul posto sono intervenuti anche gli artificieri. 

Le indagini sull’esplosione sono svolte dalla Digos, dopo che il procuratore aggiunto Saviotti ha aperto un fasciolo che ipotizza il reato di attentato per finalità di terrorismo.

Fonti investigative e degli apparati di sicurezza hanno sottolineato che «con ogni probabilità non si tratta di un episodio isolato e potrebbe essere in atto un’altra campagna natalizia dei gruppi di ispirazione anarco-insurrezionalista». L’ondata di attentati potrebbe proseguire nelle prossime ore. «Non è escluso che possano essere stati inviati altri plichi esplosivi, l’allerta è massima», ha ribadito il procuratore Saviotti. Si teme, secondo fonti vicine ai servizi segreti, un collegamento con il pacco esplosivo recapitato ieri al presidente della Deutsche Bank, Josef Ackermann, rivendicato dalla Federazione anarchica informale.

Redazione

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.