Calciomercato Roma: i giallorossi crollano anche a Firenze, Luis Enrique vicino all’addio

Home»Roma»Calciomercato Roma: i giallorossi crollano anche a Firenze, Luis Enrique vicino all’addio

ROMA, 5 Dicembre – La brutta prestazione e la pesante sconfitta subito ieri contro la Fiorentina ha portato inevitabilmente Luis Enrique a porsi delle domande per capire perché la sua squadra non riesce a giocare bene e vincere. Al ritorno dalla trasferta mini contestazione dei tifosi alla Stazione Termini, i tifosi si sono schierati dalla parte della squadra. In difesa del mister sono accorsi Baldini e Mazzone.

Il progetto di Luis Enrique non decolla e tutti i tifosi iniziano a chiedersi se è davvero il caso di continuare a credere in lui oppure cambiare allenatore. lo stesso Luis al termine della partita di Firenze, persa dalla squadra capitolina con il risultato di 3 a 0 e 3 espulsi, Gago, Juan e Bojan che salteranno la Juve, ha ammesso: “Me ne andrò solamente se i giocatori hanno perso la fiducia in me”. Non conosciamo le voci dello spogliatoio ma se i risultato continueranno ad essere questi penso che a breve la squadra si farà sentire con il proprio allenatore.

Oggi Luis Enrique avrà un colloquio con Baldini che continua a difenderlo e incitarlo a non mollare invece domani ci sarà una riunione con tutta la squadra dove l’allenatore parlerà con i suoi calciatori per cercare di capire meglio quale sia o quali siano i veri problemi di questa Roma. Intanto già si parla di un possibile sostituto in caso di dimissioni nel periodo natalizio: il nome più gettonato e anche più apprezzato è quello di Carlo Ancelotti anche se sembra più probabile una soluzione interna, un traghettatore che porti la squadra fino a giugno. In questo caso i nomi sarebbero due: Alberto De Rossi, allenatore della primavera o Rocca. In difesa di Luis Enrique è arrivata anche la dichiarazione di Mazzone: “i risultati non arrivano ma non dipende dalle scelte del mister. Cambiare adesso non servirebbe a niente, vorrebbe dire ricominciare tutto da capo.”

C’è da segnalare una piccola contestazione da parte di una trentina di tifosi tenuta ieri alla Stazione Termini al ritorno della squadra da Firenze. Nessuna violenza ma solo cori e insulti rivolti a Luis Enrique per convincerlo ad andarsene e incitamenti alla squadra e naturalmente al capitano Totti che anche ieri ha visto tutta la partita dalla panchina.

VIDEO CONTESTAZIONE STAZIONE TERMINI

[poll id=”3″]
Francesco Cianni

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.