Sparatoria ad Ostia: Killer uccidono due ex della Banda della Magliana

Home»Roma»Cronaca»Sparatoria ad Ostia: Killer uccidono due ex della Banda della Magliana

ROMA, 23 NOVEMBREFrancesco Antonini e Giovanni Galleoni, pregiudicati di 35 e 40 anni, sono morti nella sparatoria avvenuta sul litorale Ostiense. Secondo quanto emerso dalle indagini, i due erano degli ex membri della storica “Banda della Magliana”. Secondo gli inquirenti, le vittime erano arrivate con l’auto in via Forni, quando sono stati raggiunti dai primi colpi d’arma da fuoco. La sparatoria di ieri pare fosse già stata pianificata.

ulla vicenda indagano gli agenti della Squadra mobile e del commissariato di Ostia. Entrambe le vittime avevano avuto in passato legami con esponenti della banda storica della Magliana, ed erano stati arrestati nel 2005 nell’ambito dell’operazione denominata “Anco Marzio”, per un altro omicidio avvenuto a Ostia quello stesso anno.

Il sindaco di Roma Gianni Alemanno, dopo aver saputo dell’ennesima sparatoria, chiede l’intervento dello Stato: “Finora risposta inadeguata, necessarie misure drastiche dello stato senza nessun rinvio. Le bande criminali continuano a spararsi nei quartieri di Roma. Mi dispiace dirlo, ma la risposta dello Stato fino ad ora è apparsa inadeguata”. Alemanno sottolinea che “Nonostante i numerosi richiami e allarmi, sia in pubblico che in privato, non emerge né una strategia complessiva, né un’adeguata copertura dei territori più a rischio”, e avverte: “Ora basta, è necessario che il nuovo ministro degli Interni e il capo della polizia prendano misure drastiche senza più nessun rinvio. La Capitale deve essere difesa da un assalto di criminalità organizzata senza precedenti dagli anni ’70”.

Sabrina Brandone – Redazione Centrale

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.