Roma-Lecce 2-1: Taddei imprendibile, Lamela fenomeno. Le Pagelle

Home»Roma»Roma-Lecce 2-1: Taddei imprendibile, Lamela fenomeno. Le Pagelle

ROMA, 20 NOVEMBRE – La Roma soffre più del previsto ma all’Olimpico batte un Lecce operaio per 2 a 1. Pjanic porta in vantaggio la formazione di Luis Enrique a culmine di un’azione corale in stile Barca. Nella ripresa il raddoppio viene dai piedi di Gago che beffa dalla distanza un incerto Julio Sergio. Nel finale l’ex Bertolacci riapre la gara, coronando una prestazione di alto livello. LO SPECIALE ROMA-LECCE: Rivivi tutte le emozioni del match

La Roma sale al quinto posto in classifca, a soli quattro punti dal secondo posto. Qualche amnesia in fase difensiva, ma la mole di gioco proposta da De Rossi &Co è stata veramente impressionante. La squadra capitolina è apparsa poco cinica in fase conclusiva, in particolare Bojan che si è divorato due gol già confezionati da Taddei.

LE PAGELLE di Massimiliano Riverso

Stekelenburg: voto 6,5. Fenomenale sul diagonale di Cuadrado. Si deve arrendere alla precisione chirurgica di Bertolacci.
Rosi: voto 6.5. E’ la sorpresa della nuova gestione DiBenedetto. Propositivo nel primo tempo si spegne lentamente nella difesa. (dall’80’ Cassetti sv).
Kjaer: voto 5.5. Partita sottotono del biondo danese: impreciso e fuori condizione crea numerosi grattacapi a Stekelenburg.
Heinze: voto 7. Il centrale argentino guida la difesa giallorossa con autorità.
Taddei: voto 8. Una spina nel fianco per la difesa salentina. Dipinge l’assist del vantaggio e asfalta letteralmente i rivali della fascia sinistra. Rinato.
Pjanic: voto 7,5. Sblocca il risultato con un tap-in facile facile. Fantasia e incursione per l’erede bosniaco di Stankovic (dal 70′ Greco sv).
De Rossi: voto 7,5. Interdizione e costruzione per Capitan Futuro, splendida costante della formazione giallorossa.
Gago: voto 7. Primo gol dell’argentino in campionato. Faro del centrocampo giallorosso.
Lamela: voto 8. L’ex stella del River Plate è un fenomeno. Sale in cattedra nella ripresa spaccando in due la gara. Grazie Sabatini.
Bojan: voto 4. Serata da dimenticare per l’ex Barca. Due clamorose palle gol divorate a porta vuota (dal 67′ Totti sv).
Osvaldo: voto 6.5. Combatte per 93′. Gol da cineteca annullato per un fuorigioco inesistente.
All. Luis Enrique: voto 7. Deve curare la fase difensiva, ma la sua formazione gioca un calcio spettacolare.

LECCE: Julio Sergio 4; Oddo 6, Carrozzieri sv (dal 35′ Brivio 6), Esposito 6, Tomovic 6; Strasser 5.5, Grossmuller 6 (dal 75′ Pasquato sv); Cuadrado 7, Bertolacci 7, Olivera 5.5; Corvia 6. All. Di Francesco 6.

ARBITRO: Brighi 5.5.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.