Roma: coca, shaboo e “marija”, 21 pusher in manette

Home»Roma»Cronaca»Roma: coca, shaboo e “marija”, 21 pusher in manette

ROMA, 14 NovembreSi è concluso questa notte il blitz antidroga che nei quartieri della movida romana ha portato all’arresto di 21 pusher, per lo più cittadini stranieri. Nel corso dell’operazione sono finiti in manette anche 5 spacciatori romani.

E’ scattata nel pomeriggio di venerdì e si è conclusa questa notte la brillante operazione antidroga dei Carabinieri del Gruppo di Roma che ha interessato gran parte dei quartieri della cosiddetta movida. I militari, hanno passato al setaccio le zone di Ponte Sisto, Trastevere, San Lorenzo, Portonaccio, San Giovanni, Trionfale, Tiburtino e Tomba di Nerone, arrestando complessivamente 21 spacciatori sorpresi nel pieno delle loro attività. A finire in manette sono stati per lo più cittadini stranieri: 7 tunisini, 2 albanesi, 2 filippini, un ivoriano, un marocchino, un palestinese, un afgano e un romeno. Gli altri 5 arresti sono stati eseguiti nei confronti di romani. I pusher, di cui il più giovane appena diciottenne e il più anziano di 53 anni, sono stati trovati in possesso di centinaia di dosi di marijuana, hashish, cocaina e shaboo pronte per essere vendute. Ingente anche il quantitativo di denaro contante sequestrato agli spacciatori, poiché ritenuto provento della loro attività illecita.

Per tutti gli arrestati l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Trattenuti in caserma, saranno giudicati con rito direttissimo.

 

Alessia Ribezzi

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.