Roma: Robin Hood contro l'Acea

Home»Roma»Cronaca»Roma: Robin Hood contro l’Acea

ROMA, 11 Novembre – Si sono travestiti da Robin Hood e abitanti della foresta di Sherwood per combattere contro lo sceriffo di Nottingham, questa la metafora di circa 30 attivisti del Forum italiano dei Movimenti per l’acqua e del Coordinamento romano, che hanno protestato contro l’Acea e occupato la sede. “ Siamo Robin Hood: rubiamo ai ricchi per dare ai poveri. Siamo qui per incontrare lo sceriffo di Nottingham-Acea, chiediamo i 200.000 euro che Acea ha versato al comitato per il no”, queste le urla degli attivisti.

“Noi siamo qui per chiedere ad Acea che sancisca per i cittadini i 200.000 euro che durante il referendum sono stati dati dall’azienda al comitato per il no, quindi soldi dei cittadini che vengono spesi con criteri assurdi. L’iniziativa di oggi  rientra all’interno della campagna che stiamo portando avanti, la ‘campagna per l’obbedienza al referendum’: i due quesiti che sono stati votati a giugno da 27 milioni di persone sono tuttora disattesi. Con il decreto di Ferragosto e con il maxi-emendamento che stanno preparando adesso rilanciano le privatizzazioni e le liberalizzazioni. Il secondo quesito

referendario parlava dell’abrogazione della remunerazione del capitale investito, un 7% che i privati prestano a garanzia preventiva dei loro investimenti. Questo 7%, nonostante sia stato abolito, è tuttora calcolato in bolletta. La campagna dell’obbedienza quindi, che verrà rilanciata alla manifestazione nazionale del prossimo 26 novembre, implica quindi il rigetto dell’attuale bolletta ed un suo ricalcolo. Se questo non avverrà i cittadini intendono fare una sorta di autoriduzione della bolletta. Partiranno degli sportello informativi sui territori e sui municipi per ricalcolare la bolletta e rispettare la volontà referendaria”, ha così espresso il suo pensiero Giorgia, del Coordinamento romano Acqua pubblica.

Gli sportelli Acea, durante la manifestazione, che è durata circa 15 minuti, sono rimasti chiusi creando disagi per i clienti presenti al momento.

 

Sabrina Spagnoli

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.