Roma, San Pietro: muore un cassiere romano. Forse un suicidio

Home»Roma»Cronaca»Roma, San Pietro: muore un cassiere romano. Forse un suicidio

ROMA, 15 OTTOBRE – E’ morto Fabio Severini, l’uomo trovato ieri in una pozza di sangue vicino piazza San Pietro. L’uomo, di soli 43 anni, lavorava come cassiere al Carrefour  di via delle Fornaci.

Severini è stato trovato agonizzante dai colleghi che, non vedendolo tornare dopo una pausa lavoro, erano andati a cercarlo. L’uomo, colpito più volte con un coltello, è morto nella giornata di oggi all’ospedale Santo Spirito di Roma, dove era stato trasportato d’urgenza. Era in gravissime condizioni quando è arrivato al nosocomio. I medici hanno cercato di fare il possibile ma dopo un intervento chirurgico il suo cuore ha cessato di battere.

Gli inquirenti al momento stanno escludendo l’ipotesi della rapina in quanto il luogo in cui è stato trovato l’uomo non è facilmente accessibile  dall’esterno. Non  stanno escludendo nemmeno l’ipotesi dell’omicidio, ma per ora ritengono possa essere un suicidio in quanto le ferite trovate sul corpo sembrano siano compatibili con un gesto autolesionistico. Sulla vicenda stanno indagando i Carabinieri di Porta Cavalleggeri della Compagnia San Pietro.

Roberta Paccone

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.