Roma: autista picchiato dopo una brusca frenata

Home»Roma»Cronaca»Roma: autista picchiato dopo una brusca frenata

ROMA, 4 Ottobre – Un pugno in pieno volto al conducente del bus: è quello che ha fatto un uomo dopo che la moglie era caduta a causa di una brusca frenata da parte dell’autista.

Il traffico intenso, il conducente dell’Atac costretto a frenare bruscamente, la donna cade e telefona il marito che si fa trovare alla fermata e picchia l’autista. Non è il primo caso di violenza sui bus della capitale ma di solito a compiere questi gesti sono delinquenti. Questa volta invece il protagonista del “fattaccio” è un cittadino normale colpito da un raptus violento causato dalla caduta della moglie. Purtroppo nella capitale non è la prima volta che un autista degli autobus di linea viene aggredito durante l’orario lavorativo.

Venuto a conoscenza dell’accaduto il sindaco Alemanno ha immediatamente scritto una lettera al prefetto Giuseppe Pecoraro: “Quest’aggressione per futili motivi dimostra che c’è un problema di tutela fisica del personale. L’enfasi con cui i media hanno evidenziato comportamenti scorretti da parte di alcuni autisti, peraltro subito puniti, non fa altro che aumentare l’aggressività nei confronti degli autisti e di tutto il personale Atac. Per questo – conclude il sindaco – c’è bisogno di una riunione urgente dal Prefetto tra Roma Capitale, i dirigenti Atac e le forze dell’ordine per sconfiggere questo problema. Esprimo massima solidarietà agli autisti aggrediti nelle ultime settimane.”

Ha dell’incredibile questa notizia; è bastata una frenata brusca per scatenare l’ira di un cittadino normale? Come se l’autista avesse frenato apposta per far cadere la moglie. Forse l’aggressore doveva pensare al fatto che il conducente era stato obbligato dal traffico intenso a quella frenata. E se la signora fosse andata a chiedere spiegazioni al conducente invece di chiamare il marito forse le cose si sarebbero sistemate diversamente. Dovremmo darci una calmata tutti, questi atti di violenza scatenati in maniera cosi facile non aiutano di certo a vivere meglio nelle nostre città.

Francesco Cianni

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.