Roma Infernetto: aggredita dal branco, 5 arresti

Home»Roma»Cronaca»Roma Infernetto: aggredita dal branco, 5 arresti

ROMA, 28 SETTEMBRE – E’ nel quartiere dell’Infernetto, ad Ostia, che si assiste all’ennesimo episodio di violenzaLa vittima questa volta è una donna romana di 45 anni.

Lunedì sera,  una gang di 5 romeni ha tentato di stuprare la commessa di un supermercato della zona, dopo averla fatta salire con forza su una macchina. La vittima, approfittando della distrazione di uno dei suoi aguzzini, è riuscita a scappare e a chiedere aiuto ai passanti. Tempestivo l’intervento della polizia e il ricovero all’ospedale Grassi, dove i medici hanno riscontrato traumi e ferite fortunatamente non gravi. Dimessa dopo poche ore, la malcapitata è riuscita a fornire indizi importanti agli investigatori circa i suoi aggressori, permettendo il loro arresto.

Il calvario inizia poco dopo le 20, quando la donna finisce il turno di lavoro ed esce per riprendere la sua auto nel parcheggio. Mentre sta cercando di aprire la sua auto, si sente afferrare da dietro e viene costretta a salire in macchina. Gli individui sono cinque, sono ubriachi, cominciano a palpeggiarla, mentre uno di loro ingrana la marcia e parte. Approfittando della distrazione di uno dei suoi aggressori, la donna riesce a fuggire e chiede aiuto ai passanti. I suoi aguzzini fuggono, ma per loro non c’è scampo: le descrizioni fornite dalla signora, accompagnate dalle telecamere a circuito chiuso presenti nel parcheggio, sono stati la chiave per l’individuazione e l’arresto dei cinque romeni, già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio.

Scatta un nuovo allarme per la pericolosità delle periferie romane. I cittadini dell’Infernetto protestano: le strade sono poco illuminate, poco controllate e ciò è causa di aumento di scippi, rapine e furti. Chiedono maggiore vigilanza e pattuglie di polizia, ma per adesso il comune di Roma tende a lasciare senza risposte concrete le richieste.

Letizia Ferro

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.