Magliana, sgomberato viadotto invaso da nomadi e senza fissa dimora

Home»Regioni»Magliana, sgomberato viadotto invaso da nomadi e senza fissa dimora

Sgombero Viadotto Magliana Rom“Da tempo assieme al Capogruppo Augusto Santori chiedevamo un intervento di sgombero del territorio di Magliana, invaso da nomadi e senza fissa dimora, finalmente oggi si è compiuto un passo importante e un’azione incisiva sul territorio, richiesta a gran voce da residenti e comitati di quartiere”, così dichiara in una nota Marco Campitelli, candidato Capolista de La Destra in Municipio XV, annunciando lo sgombero avvenuto stamane nei pressi del Viadotto della Magliana.

Nella nuova consiliatura sarà necessario predisporre un piano concreto ed efficace teso all’espulsione dei non aventi diritto a permanere sul suolo nazionale e a far sì che Roma possa diventare una città come le altre capitali europee sul capitolo nomadi. Solo qui, grazie alla tutela di buonisti e associazioni, avviene l’assurdo che chiunque può rovistare nei cassonetti, vendere illegalmente ferro, formare discariche immense, insediare accampamenti abusivi in ogni dove. La Destra servirà anche a questo, a vigilare sul Sindaco che le promesse fatte siano rispettate”, prosegue Campitelli.

Nel ringraziare le forze dell’ordine impegnate, auspichiamo che le aree sgomberate siano sotto la stretta vigilanza degli organi competenti e soprattutto che siano messe in sicurezza per evitare altri sgomberi. Neanche vogliamo immaginare quanto costerà invece bonificare l’intera area soggetta ad occupazione illegale da parte dei rom e che dovrà essere pagata, come al solito, dalla collettività”, conclude Marco Campitelli.

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.