Emilio Fede-Mediaset è rottura. Il direttore lascia il Tg4 e l’azienda

Home»Magazine»Emilio Fede-Mediaset è rottura. Il direttore lascia il Tg4 e l’azienda

MILANO, 29 Marzo – “In una logica di rinnovamento editoriale della testata, cambia la direzione del Tg4. Dopo una trattativa per una risoluzione consensuale del rapporto di lavoro non approdata a buon fine, Emilio Fede lascia l’azienda. Mediaset lo ringrazia per il lavoro svolto in tanti anni di collaborazione”. Si è concluso così, con uno scarno comunicato, un rapporto di lavoro durato oltre 20 anni.

Già da tempo circolavano voci su un cambio alla direzione del Tg4 e se Fede era riuscito a mantenere ancora per qualche mese la poltrona di direttore, avrebbe dovuto lasciare a luglio, gli ultimi scandali giudiziari devono aver accelerato la decisione dell’azienda di chiudere il rapporto lavorativo. Tra il direttore e l’azienda era aperta una trattativa per chiudere consensualmente il rapporto di lavoro ma la notizia di qualche giorno fa, secondo cui Fede avrebbe tentato di portare dei soldi in Svizzera, deve aver inciso sulla decisione di Mediaset e così si è bloccata ogni trattativa e la decisione di rottura è stata presa unilateralmente. Al direttore dunque non spetterà nessuna buonuscita milionaria, si parlava di 5-10 milioni di euro, ma soltanto quanto previsto dal suo contratto. Il suo incarico sarà ricoperto da Giovanni Toti.

Emilio Fede era approdato alla corte di Silvio Berlusconi nel 1989 ed era stato nominato direttore dell’informazione di Mediaset, allora Fininvest. Nel 1991, alla direzione di Studio Aperto, era stato il primo a dare in diretta la notizia dei bombardamenti in Iraq che davano inizio alla prima guerra del Golfo. Nel 1992 era stato nominato direttore del Tg4 incarico che ha ricoperto fino a ieri. Emilio Fede ha dato vita ad una nuova forma di giornalismo. Molto personale e soprattutto schierato politicamente. Non ha mai nascosto, infatti, la sua vicinanza a Berlusconi.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.