Il coccodrillo di Benedetto XVI torna a Cuba

Home»Magazine»Il coccodrillo di Benedetto XVI torna a Cuba

ROMA, 15 Marzo – Potrà finalmente ritornare nel suo habitat naturale il coccodrillo che era stato donato a Papa Benedetto XVI lo scorso gennaio. Il suo ritorno a Cuba avverrà in concomitanza con la visita del Santo Padre organizzata nell’isola caraibica.

Il coccodrillo era stato sequestrato in autunno dal corpo forestale dello Stato a casa di un privato che lo deteneva illegalmente in precarie condizioni di salute. Il rettile era stato consegnato al Bioparco di Roma perché potesse prestargli le cure necessarie. A gennaio durante un incontro in Vaticano con Benedetto XVI, i dipendenti del Bioparco avevano pensato di donarlo a Sua Santità. Adesso potrà far ritorno a casa. Al Bioparco si è svolta ieri mattina una manifestazione per salutare quello che ormai è stato definito il coccodrillo del Papa. Alla cerimonia erano presenti monsignor Angelo Becciu, Sostituto per gli affari generali della segreteria di stato di Sua Santità, Piero Schiavazzi, presidente dell’associazione Amici del Bioparco, e Milagros Carina Soto Aguero, ambasciatrice di Cuba presso la Santa Sede.

Il coccodrillo tornerà a Cuba su un volo Blu Panorama Airlines e, come ha spiegato il presidente della Fondazione Bioparco Paolo Giuntarelli,     una volta lì sarà affidato alle cure dello staff veterinario dello Zoo dell’Avana per cominciare un programma di recupero finalizzato al suo rilascio in natura. Il coccodrillo cubano è una razza in forte estinzione. Negli ultimi anni la sua presenza in natura si è ridotta dell’80% e sopravvive soltanto in un’area molto piccola dell’isola.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.