Il lupo salvato nella Valmarecchia si chiamerà Sic, in onore di Marco Simoncelli

Home»Magazine»Il lupo salvato nella Valmarecchia si chiamerà Sic, in onore di Marco Simoncelli

RIMINI, 25 Febbraio – Era ferito e denutrito, dopo esser rimasto bloccato a causa delle forti nevicate che hanno colpito l’Italia nei giorni scorsi e è stata la Guardia Forestale, nel giorno di San Valentino, ad aver soccorso un lupo che si era perso nel territorio comunale di Pennabilli in località Ponte Messa, nel Riminese.

SIC, questo il nome del lupo è stato liberato nel parco del Sasso Simone e Simoncello, non molto distante dal luogo del suo ritrovamento; il nome che è stato dato all’animale non è di certo casuale. Infatti il comando provinciale di Rimini del Corpo Forestale dello Stato, lo ha scelto sia per la assonanza del nome del parco (Simoncello), sia per onorare il campione, Marco Simoncelli, scomparso lo scorso 23 Ottobre in Malesia.

Durante la conferenza stampa di questa mattina, il comandante della Guardia Forestale, Aldo Terzi, ha illustrato le varie fasi del salvataggio del lupo, dichiarando che l’idea del nome potrebbe contribuire a promuovere una comunicazione positiva sul lupo; ora, anche se tornato in libertà nel parco, sarà possibile avere notizie sullo stato di salute dell’esemplare grazie ad un radiocollare di cui è stato munito.

Stefano Roselli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.