Sarah Scazzi: Michele Misseri, da orco di Avetrana a presenzialista tv

Home»Magazine»Sarah Scazzi: Michele Misseri, da orco di Avetrana a presenzialista tv

TARANTO, 28 NOVEMBRE – L’orco di Avetrana si è trasformato in un presenzialista assiduo del tubo catodico. Pomeriggio Cinque, L’Arena, La Vita in diretta lottano quotidianamente con il coltello tra i denti per strappare, a suon di gettoni di presenza, esclusive e spunti per l’inchiesta a Michele Misseri.

La Procura di Taranto, infastidita per l’atteggiamento da star del contadino di Avetrana, ha disposto l’obbligo di firma due al giorno per Michele Misseri, al quale è stato imposto anche il divieto di lasciare Avetrana e la sua villa di via Deledda, teatro dell’omicidio della nipote Sarah Scazzi. Per il macabro omicidio del 26 agosto scorso sono detenute in carcere la figlia Sabrina e la moglie Cosima Serrano.

Il provvedimento cautelare è stato disposto dopo che Misseri, rinviato a giudizio per soppressione di cadavere, si è presentato dai carabinieri per la firma con 40 minuti di anticipo rispetto al classico appuntamento, motivandolo con un impegno importante. In realtà zio Michè doveva presenziare ad una nota trasmissione tv Mediaset. Quella sua apparizione televisiva aveva provocato anche la furente reazione di Concetta Serrano, mamma di Sarah, che in una lettera aveva definito il cognato come “un uomo abominevole che ha sempre mentito e continua a mentire“.

Redazione Online

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.