I Nickelback odiati negli Usa

Home»Magazine»I Nickelback odiati negli Usa

ROMA, 26 NOVEMBRE –  E pensare che si erano presi ben tre anni di pausa per far si che le acque si calmassero, ma non è servito a nulla per Chad Kroeger e soci, meglio conosciuti come Nickelback. Nonostante siano arrivati alla gloria col singolo “How you remind me”  nel 2001, non sono affatto ben visti dal pubblico americano tant’è che un blog  ha addirittura creato un plugin chiamato con lo stesso nome della rock band, per eliminare dal web tutte le informazioni sul gruppo.

Ma per quale motivo tutto questo rancore verso la band? Probabilmente le cause vanno ricercate nella proverbiale antipatia fra canadesi e americani, ma anche in questo caso sarebbe un buco nell’acqua. La ragione è puramente musicale, poiché il gruppo viene accusato di non rappresentare lo spirito rock, piuttosto “uno sporco ibrido delle musiche più artefatte mai apparse su questo pianeta”. Parole pesanti queste che si sono tramutate addirittura in una petizione. Il 24 novembre si è infatti celebrato il Giorno del ringraziamento negli Stati Uniti, precisamente a Detroit, con una partita di Football fra i Lions e i Green Bay Packers. Tutto nella norma se non fosse stata presente la band ad intrattenere il pubblico fra un tempo e un altro.  A cosa sarà servita dunque la petizione? Semplice, a evitare che il gruppo suonasse!

“Volete davvero associare l’immagine di Detroit ai Nickelback, all’interno uno show che sarà visto in  tv da tutta l’America. Abbiamo così tanti bravi musicisti, perché proprio loro. Costringeranno la gente ad alzarsi e  ubriacarsi a metà partita e chi starà a casa davanti alla tv almeno potrà abbassare il volume”, queste le parole riportate nel testo della petizione. Molti sono stati i musicisti passati per Detroit e vanno da Alice Cooper a Iggy and the Stooges, gli stessi Kiss hanno dedicato una canzone alla città. Nonostante le numerose lamentele, il gruppo ha comunque preso parte all’evento.

Non saranno amati in territorio americano ma sta di fatto che la band può contare su un folto numero di fan in tutta Europa.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=1cQh1ccqu8M&ob=av2n[/youtube]

Sabrina Spagnoli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.