Viterbo: esponenti di CasaPound aggrediscono il direttore del Futurista

Home»Lazio»Viterbo: esponenti di CasaPound aggrediscono il direttore del Futurista

ROMA, 14 LUGLIO – Si è trattato di una spedizione punitiva in perfetto stile neofascista. Verso l’ 1.30 di questa notte una quindicina di ragazzi, esponenti di CasaPound Italia, ha fatto irruzione nella sede di “Caffeina Cultura”, allestita nel quartiere di San Pellegrino a Viterbo, ed ha aggredito a pugni e calci il direttore del quotidiano online “Il Futurista” Filippo Rossi. Il giornalista sarebbe stato spintonato e ripetutamente colpito da circa quattro o cinque persone, mentre gli altri impedivano ai volontari del festival di intervenire. Rossi è stato poi trasportato al pronto soccorso dell’ospedale cittadino, dove gli sono state riscontrate contusioni al volto, guaribili in qualche giorno. Il giornalista ha sporto denuncia contro Gianluca Iannone; a capo del manipolo, infatti, ci sarebbe stato proprio il fondatore e presidente di CasaPound.

Rossi, che, fra l’altro, è anche uno dei principali collaboratori del Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini, avrebbe meritato un tale trattamento, secondo Iannone, per aver preso posizioni contro CasaPound. Per questo motivo è stata organizzata la spedizione, partita addirittura da Roma, e che ha portato il gruppo dei “fascisti del terzo millennio”, come si definiscono i membri stessi dell’organizzazione, ad invadere il quartiere viterbese. Rovinando così anche il Festival stesso, “luogo di allegria, in cui si dà vita a cose belle” come ha affermato lo stesso Filippo Rossi. Volto quasi al termine- oggi l’ultima giornata- all’organizzazione di “Caffeina Cultura” partecipano anche ragazzi di soli quindici anni. “Un mondo lontanissimo ci ha invaso ed aggredito” ha sentenziato il giornalista, pensando probabilmente proprio a quei giovanissimi che hanno assistito all’aggressione.

Federica Sterza

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.