Rapinava le prostitute con un coltello, arrestato a Vercelli 36enne di Latina

Home»Lazio»Latina»Rapinava le prostitute con un coltello, arrestato a Vercelli 36enne di Latina

LATINA, 23 Maggio – Gli agenti della squadra mobile di Latina, hanno arrestato Andrea Zanotti, il pregiudicato di 36 anni che minacciava violentemente e derubava, le prostitute di Latina. Per nascondersi dalle indagini, si era trasferito a Vercelli in Piemonte. Quattro rapine aggravate gli sono state affibbiate, commesse nei confronti di quattro prostitute e avvenute a Vercelli nei mesi di marzo ed aprile scorsi.

Costantino de Robbio, Gip del tribunale di Latina, il 16 marzo scorso ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, partendo dalle richieste e dai risultati investigativi della Terza Sezione della Squadra Mobile di Latina. Grazie alle investigazioni effettuate dalla stessa squadra mobile, si è giunti agli accertamenti susseguenti la vicenda, che affermavano il trasferimento in un comune di Vercelli, dove però, questa mattina è stato rintracciato dagli agenti della squadra mobile e condotto agli arresti immediati. Forse rubava a chi esercitava il mestiere della prostituzione perché convinto che il loro non fosse un lavoro come un altro? O forse credeva facile incutere timore a donne che vivono la strada spesso perché costrette. Le ipotesi sono innumerevoli, come innumerevoli sono uomini dallo stesso calibro di viltà e mancanza di rispetto.

Il pregiudicato Zanotti, dalle ricostruzioni della polizia locale, armato di coltello minacciava le vittime che esercitavano la prostituzione all’interno di appartamenti arredati per occasioni di un certo tipo, costringendole a consegnargli l’intero ricavato della nottata. In questo momento il pregiudicato, è nelle mani della Casa Circondariale di Vercelli e dell’autorità giudiziaria.

Valeria Racano

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.