Sciopero Tir: ciociaria in tilt per l’assenza di carburante

Home»Lazio»Frosinone»Sciopero Tir: ciociaria in tilt per l’assenza di carburante

FROSINONE, 24 Gennaio – In vista dello sciopero di dieci giorni ancora da decidere dei benzinai, decine di pompe di benzina sono rimaste senza scorta questa mattina in tutta la Ciociaria nel frusinate, causando forti disagi tra gli automobilisti che nella serata di ieri sono accorsi presso i distributori per assicurarsi un pieno carburante per i prossimi giorni.

Il blocco della produzione, è determinato dallo sciopero dei tir, che andrà avanti per almeno cinque giorni, scattato domenica sera in tutto il frosinate, chiudendo le uscite della A1 Roma-Napoli, Cassino, San Vittore, Frosinone e Anagni, successivamente i camion hanno bloccato le uscite autostradali di Caserta Sud, Capua, Santa Maria Capua Vetere, Nola e Caserta Nord. Gli autotrasportatori protestano contro il rincaro del gasolio e dei tiket dell’Autostrada e dell’Irpef, intanto anche lo stabilimento Fiat di Cassino ha saltato il primo turno dalle 6 alle 14 tenendo testa allo sciopero.

Questo blocco, che sta causando forti disagi su tutto l’altopiano laziale, sta prendendo sempre di più una piega preoccupante; nella serata di ieri forti disordini alla mobilità si sono registrati ad Anagni dove i distributori lungo l’Anticolana sono stati  letteralmente presi d’assalto, situazione simile anche a Fiuggi dove già in serata tutte le pompe di benzina erano chiuse per mancanza di carburante.

Stefano Roselli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.