Intimidazioni per l’ex portiere della nazionale Peruzzi

Home»Italia»Cronaca»Intimidazioni per l’ex portiere della nazionale Peruzzi

ROMA, 28 SETTEMBRE – Non deve essere stato un bell’inizio di giornata dell’attuale vice-sindaco di Blera, nonchè ex portierone della Juventus e della Nazionale italiana, Angelo Peruzzi che ha trovato davanti all’ azienda agricola di famiglia dei resti di cinghiale. Un atto sicuramente si stampo intimidatorio, da parte di ignoti che già in passato,  in stile Padrino, fecero trovare sotto casa di Peruzzi la testa di un cinghiale.

Oltre a Peruzzi è stato vittima delle stesse intimidazioni e minacce anche un amico dell’ex portiere romano. Della spiacevole e moralmente disgustosa vicenda se ne stanno occupando i Carabinieri, a cui è arrivata la denuncia contro ignoti da parte della famiglia Peruzzi.

Porge la sua solidarietà all’ex campione, Pierluigi Sandoletti, assessore all’urbanistica della cittadina di Blera in provincia di Viterbo:  “Esprimiamo vicinanza al vicesindaco Angelo Peruzzi, che è stato oggetto di minacce, avvertimenti e intimidazioni. Abbiamo a che fare con persone incivili, che non si curano minimamente degli effetti che le loro azioni possono avere sulla serenità della famiglia di Peruzzi, della moglie e dei loro figli di 9 e 14 anni”.

 

Simone Giordanella

 

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.