Uccide la figlia di 18 mesi facendo retromarcia, Pistoia sotto shock

Home»Italia»Cronaca»Uccide la figlia di 18 mesi facendo retromarcia, Pistoia sotto shock

PISTOIA, 10 SETTEMBREUn drammatico incidente è avvenuto a Bottegone, frazione alle porte di Pistoia. La famiglia stava per uscire a pranzo e l’uomo stava facendo manovra nel giardino della propria abitazione quando per errore ha investito la figlia di 18 mesi. La piccola, portata subito dai genitori al pronto soccorso, è morta tra le braccia della madre prima di arrivarci. I genitori, 33 anni lui e 30 lei, sono ricoverati in stato di shock.

E’ successo tutto in pochi secondi. La coppia stava lasciando l’abitazione per andare a pranzo fuori. L’uomo è salito in auto convinto che la piccola fosse con la madre e non si è accorto che la bimba camminando gli era andata dietro. Mentre faceva manovra con la sua Audi A5 ha sentito un colpo secco. Si è subito fermato, forse intuendo quanto era successo e, sceso ha visto la bambina in una pozza di sangue. I coniugi hanno capito che le condizioni della bambina erano gravi e hanno deciso di trasportarla loro stessi in ospedale, senza attendere l’ambulanza. Quando la bambina è stata affidata ai medici del pronto soccorso, il suo cuore aveva ormai cessato di battere.

I genitori A. M., 33 anni, e la moglie L. V., 30, originari di Battipaglia, si erano trasferiti da poco in un antico casale recentemente ristrutturato. Nell’urto con l’auto, la piccola ha subito un terribile trauma cranico che non le ha lasciato scampo. Non appena sono stati informati dai sanitari del decesso della figlia, marito e moglie, entrambi ancora con le mani macchiate di sangue, si sono sentiti male e sono stati trattenuti per alcune ore nel reparto osservazione del pronto soccorso.

I carabinieri, raccolta la testimonianza del padre e quella dei medici, hanno informato il magistrato che ha subito dato il nulla osta per affidare la salma alla famiglia. La procura aprirà comunque un fascicolo nei confronti del padre con l’accusa di omicidio colposo.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.