Torino: torna dalle vacanze e trova i genitori morti

Home»Italia»Cronaca»Torino: torna dalle vacanze e trova i genitori morti

ROMA, 8 SETTEMBRE – Due coniugi sono stati trovati morti in serata, dal figlio, in casa, a Chivasso (Torino) con ferite da arma da fuoco. L’uomo ha chiamato i Carabinieri che non hanno trovato segni di intrusione in casa e ipotizzano un omicidio-suicidio. I corpi sono stati trovati dal figlio Francesco, che vve in Veneto, intorno alle 19,30 di ieri.

Le vittime sono Lorenzo Fotia, 62 anni, e la moglie Pasquina Di Mascio, 65 anni. Il figlio Francesco Fotia, quasi 40 anni, li ha trovati stesi sul loro letto matrimoniale in una pozza di sangue. Lorenzo era un cuoco che da qualche tempo non lavorava ed era depresso. La moglie era una bidella in pensione e apparteneva ai Testimoni di Geova. I carabinieri, che hanno effettuato un lungo sopralluogo nell’appartamento, situato al secondo e ultimo piano di una piccola palazzina, non hanno trovato alcun biglietto.

Secondo gli inquirenti, il marito ha prima ucciso la moglie e poi si è tolto la vita con colpi di pistola. I loro corpi sono stati trovati ai piedi del letto matrimoniale. Accanto ai loro corpi c’era una pistola, che non era stata mai denunciata. Sul fatto che si tratti di un omicidio-suicidio i carabinieri non hanno alcun dubbio. Molte incertezze, invece, vi sono sulle cause che hanno scatenato la decisione di farla finita nell’uomo oppure in entrambi. Al momento, infatti, non si esclude neppure che i due potessero essere d’accordo e abbiano deciso di mettere termine alla propria esistenza insieme.

Testimoni hanno riferito ai Carabinieri di avere visto la coppia ancora viva nella serata di ieri. Si ipotizza, quindi, che il fatto possa essere avvenuto la scorsa notte. Una vicina dice di aver sentito dei rumori provenire dall’appartamento della coppia, quindi ha avvisato il figlio. Quest’ultimo è dovuto ricorrere alla forzatura della porta per entrare in casa, dopo aver chiamato più volte per ore i genitori che non rispondevano mai al telefono. Al suo ingresso nella casa ha visto i corpi senza vita dei genitori.

La coppia non aveva mai mostrato di avere problemi, anche se Lorenzo Fotia soffriva da tempo di crisi depressive. quindi gli inquirenti sono sempre più convinti che la disperazione abbia avuto il sopravvento e la coppia abbia deciso di morire insieme, sul proprio letto.

Marina Mignano

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.