Novara: scopre che il marito è un evasore fiscale, lo caccia di casa

Home»Italia»Cronaca»Novara: scopre che il marito è un evasore fiscale, lo caccia di casa

ROMA, 21 LUGLIO L’episodio alquanto strano è accaduto ieri a Novara. Un signore di della zona di Borgomanero è stato cacciato di casa dalla sua moglie. Voi penserete per gelosia, per amore di un’altra donna, di tradimento quindi, o di gioco d’azzardo, di droga. Siete lontani anni luce. L’uomo, imprenditore del settore edile, ormai da cinque anni non presentava le dichiarazioni annali in materia di imposte redditi, Irap e Iva. La reazione della donna è stata furente alla vista dei militari della Sezione Tutela Entrate del Nucleo di Polizia Tributaria  e ha deciso di cacciare l’uomo immediatamente di casa.

Il proverbio insegna: ”Tra moglie e marito non mettere… la Guardia di Finanza”. L’uomo, dal canto suo, non aveva considerato la reazione della moglie del forte diverbio scaturito, la donna sbigottita e delusa dell’accaduto lo invitava senza remora alcuna ad abbandonare la casa. Secondo il referto delle Fiamme Gialle l’uomo avrebbe modificato e alterato la contabilità aziendale per opere e/o ristrutturazioni edili fino a celare al fisco oltre 136 mila euro. Un record sicuramente no ma una somma tale da poter aprire un’attività o comprare un locale. Un brutto gesto dettato dalla volontà di non pagare le tasse ed accaparrarsi gli appalti delle opere edilizie.

La Polizia Tributaria ha scoperto l’uomo e l’ha convocato in Questura: ”Me lo aspettavo, prima o poi”.  L’uomo è stato indagato come evasore fiscale, ora starà a lui convincere la moglie a tornare sui suoi passi. Forse riuscirà a recuperare il rapporto con la donna ma il danno è stato arrecato e la fedina penale è stata ormai per sempre macchiata.

Stefano Parisi

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.