Milano: donna aggredita in un camerino da un cinese di 33 anni

Home»Italia»Cronaca»Milano: donna aggredita in un camerino da un cinese di 33 anni

MILANO, 10 LUGLIO – Ancora un caso di violenza contro le donne. Questa volta, per fortuna, la violenza si è fermata appena all’inizio, evitando situazioni ben più gravi e spiacevoli. È accaduto a Milano, in una boutique in Piazza San Babila. La vittima è una donna italiana di 36 anni che si trovava nel camerino del negozio per cambiarsi d’abito quando un cinese di 33 anni si è introdotto nel camerino bloccando la donna. L’uomo ha iniziato a palpeggiarla, ed in seguito ha tentato di spogliarla, ma la donna dimenandosi è riuscita a liberarsi e a gridare aiuto per attirare l’attenzione.

Wu Fang Jian, questo il nome dell’aggressore, è stato subito bloccato ed arrestato dalla polizia del Commissariato Centro, avvertita dal personale del negozio. L’uomo dovrà rispondere di tentata violenza sessuale. Il fatto, anche se reso noto soltanto oggi, risale a allo scorso sabato 7 luglio, intorno alle ore 15:30, primo giorno di saldi, e grande occasione per il pubblico femminile di girare per negozi.

Stefano Roselli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.