Torino: rapina in banca con maschera dei "soliti idioti". 2 arresti

Home»Italia»Cronaca»Torino: rapina in banca con maschera dei “soliti idioti”. 2 arresti

TORINO, 13 Giugno – Rapina in maschera alla filiale della banca Unicredit di Druento, in provincia di Torino. Antonio Serra, 41 anni, residente a Torino ma originario di Spinazzola (Bari), è entrato all’interno della banca con il volto coperto dalla maschera di uno dei personaggi della sit-com “I soliti idioti” e poi, minacciando i presenti con una revolver calibro 7,65 si è fatto consegnare circa 6mila euro dai cassieri ed è fuggito con l’aiuto di un complice, Antonio Guarnieri, 30 anni, residente a Nichelino (Torino) ma originario di Siderno (Reggio Calabria),  che lo attendeva in un auto fuori dalla banca.

La loro fuga è stata interrotta dall’intervento della Polizia che, dopo un inseguimento di 10 km, ha proceduto all’arresto dei due malviventi. Questa  non era la prima rapina di Serra, gli inquirenti sospettano sia colpevole di altri cinque colpi. Infatti è stato accusato anche di avere ferito di striscio, la settimana scorsa, il direttore di una banca, sparando un colpo di pistola, forse partito per errore.

Fabrizio Biggio, che insieme a Francesco Mandelli compone il duo irriverente della tv italiana, commenta cosi la notizia: “Quando abbiamo sentito la notizia della rapina in banca a Torino fatta da un uomo che indossava la maschera di Ruggero de Ceglie (il padre de “I soliti Idioti”) abbiamo stropicciato gli occhi. Non ci potevamo credere!”, continua Biggio “Abbiamo visto il video della rapina, purtroppo non c’era l’audio. Sarebbe stato divertente capire se oltre a vestirsi e mascherarsi come Ruggero De Ceglie, l’uomo parlasse anche come lui: ‘Dai, cazzo. Sbrigate a damme ‘sti sordi!’. Scherzi a parte, ci ha molto sorpreso questa cosa, e siamo contenti che non ci sia scappato il morto. Altrimenti ci sarebbe stato poco da ironizzare. Ci fa strano pensare di essere stati utilizzati in questo modo”.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.