Sarah Scazzi: recuperati dati dal suo cellulare e analizzate 18 cinture

Home»Italia»Cronaca»Sarah Scazzi: recuperati dati dal suo cellulare e analizzate 18 cinture

TARANTO, 5 GiugnoIl cellulare di Sarah Scazzi presentava bruciature e aveva il display rotto, ma la scheda Sim, estratta dal telefono e analizzata separatamente, era in uno stato di conservazione discreto e si potevano estrarre i dati. Lo ha riferito il maresciallo capo Giuseppe Finizia, del Ris di Roma, testimoniando al processo in Corte d’Assise per l’omicidio della quindicenne di Avetrana.

Il Maresciallo ha affermato che il telefonino fu rimesso in funzione con una batteria nuova e alla prima accensione sullo schermo apparve una foto di Sarah seduta in auto. Fu possibile estrarre liste di chiamate, messaggi in entrata e in uscita, una bozza di un messaggio non inviato. Anche dalla scheda di memoria furono estratti dati. Il Maresciallo dei Ris ha aggiunto che iniziarono anche una collaborazione tecnica con l’azienda produttrice Vodafone. Infatti i messaggi erano tutti contenuti nella memoria del telefonino e sono stati tutti recuperati.

Diciotto cinture, ritenute più interessanti tra quelle sequestrate dalla polizia giudiziaria nell’abitazione della famiglia Misseri, sono state analizzate dai carabinieri del Ris alla ricerca del Dna da comparare con quello degli indagati per l’omicidio di Sarah Scazzi. Questo è quello che ha affermato il maggiore Andrea Berti, ufficiale del Ris, nel corso della diciassettesima udienza del processo per l’omicidio della 15enne di Avetrana, uccisa e gettata in un pozzo il 26 agosto del 2010. Il maggiore Berti ha fatto presente che le cinture sono state divise in porzioni e analizzate separatamente con tampone. Il maggiore ha aggiunto che il Reparto investigazioni scientifiche ha effettuato i rilievi sui pavimenti e sui muri della veranda, dell’ingresso, del corridoio e della cucina della villetta dei Misseri, in via Deledda, ma non in camera da letto. Sabrina Misseri, accusata insieme alla madre Cosima Serrano di aver ucciso Sarah Scazzi, ha pianto durante la deposizione dell’ufficiale del Ris.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.