Spende 90 mila euro, acquista una parte dell’isola di Santo Stefano

Home»Italia»Cronaca»Spende 90 mila euro, acquista una parte dell’isola di Santo Stefano

CAGLIARI, 31 Maggio – Chi almeno una volta nella vita non ha sognato ad occhi aperti di comprare un angolo di paradiso in mezzo al mare, lontano dallo smog e dal caos delle città? È quello che ha appena fatto un imprenditore Romano, che alla “modica” cifra di 90 mila euro, si è accaparrato una piccola parte dell’isola di Santo Stefano in Sardegna. Il terreno, che fa parte di uno dei luoghi più belli dell’Arcipelago della Maddalena, era stato messo all’asta dal Tribunale Civile di Tempio Pausania.

Il lotto misura tre ettari ed è immerso nella natura, rocce di granito ed un accesso privato alla spiaggia. Il nuovo proprietario non potrà edificare nulla, come stabilito dai vincoli di tutela ambientale, paesaggistica e militare. Potrà attraccare con la sua barca, usufruendo del pontile costruito negli anni ‘20 dai primi proprietari, poi usato successivamente per trasportare dall’isola il granito che veniva estratto. Questo piccolo angolo di paradiso, che per quasi 40 anni ha ospitato la base militare della Marina U.S.A., si trova a pochi passi dall’esclusivo resort della Valtur. L’imprenditore non ha avuto alcuna difficoltà ad aggiudicarsi il terreno, visto che la sua è stata l’unica offerta.

La vendita di questo terreno si va ad aggiungere a Spargi, altro pezzo dell’arcipelago, venduto ad un privato, mentre ancora nulla da fare per la vendita dell’isolotto di Serpentara. Quest’ultima proprietà, che si trova a sud della Sardegna, è stata messa all’asta dal Tribunale di Cagliari, a partire da 600 mila euro. L’isolotto in questione, anch’esso inedificabile, misura 134 ettari, e si trova di fronte alle splendide spiagge di Villasimius. Da anni disabitata, l’isola ospita le rovine della Torre spagnola di San Luigi, e un fortino risalente alla seconda guerra mondiale.

Stefano Roselli

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.