Terremoto in Emilia: notte di paura, circa 20 scosse

Home»Italia»Cronaca»Terremoto in Emilia: notte di paura, circa 20 scosse

BOLOGNA, 24 MaggioContinua a tremare la terra in Emilia-Romagna: alle 8:26 la rete sismica nazionale dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha registrato una scossa di magnitudo 3.4 nel distretto sismico Pianura padana emiliana. La profondità della scossa è stata di 1,4 km e i comuni entro i 10 km dall’epicentro sono Camposanto e San Felice sul Panaro, in provincia di Modena. E la scorsa notte sono state 20 le scosse di terremoto registrate dai tecnici dell’ Ingv, tra le provincie di Modena, Ferrara e Mantova.

La scossa più forte si è verificata alle 23:41, con una magnitudo di 4.3. Due hanno avuto una magnitudo di 3.0, mentre le altre sono tutte comprese tra 2.0 e i 3.0. Alcune di queste scosse, quelle più intense, sono state avvertite dalla popolazione. Le due scosse della notte, di magnitudo 4,3 e 3,2 che si sono generate alla profondità minima di 4 chilometri, hanno provocato forti danni nei palazzi già lesionati. Soprattutto il castello Estense, dove c’è stato un nuovo crollo vicino alla torre. I tecnici, gli ingegneri e gli esperti che si trovano a Finale, stanno eseguendo dei sopralluoghi e la zona rossa sarà di nuovo allargata alle strade principali del centro storico.

Il Commissario straordinario della Croce Rossa Italiana, Francesco Rocca, sarà oggi in Emilia per visitare i territori colpiti domenica dal sisma. “Stiamo andando in Emilia per fare il punto della situazione con i responsabili – afferma Rocca – e capire se ci sarà bisogno di implementare alcune funzioni. I nostri operatori stanno lavorando per dare assistenza alla popolazione e l’auspicio è che già questa estate si possa dare ai cittadini sfollati una soluzione che non siano le tende, ma questa sarà una decisione della Protezione Civile”.

Sabrina Bachini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.