Brescia: getta i bambini dal sesto piano poi si suicida

Home»Italia»Cronaca»Brescia: getta i bambini dal sesto piano poi si suicida

BRESCIA, 21 MaggioUna lite coniugale finita in tragedia, è successo questa mattina a Brescia, in via Cremona. Marco Turrini, 49 anni, agente pubblicitario da un anno senza lavoro, dopo una furiosa discussione con la moglie getta dal sesto piano i due figli, di 4 anni e 14 mesi, e poi si suicida lanciandosi nel vuoto.

Secondo i primi accertamenti della Squadra mobile di Brescia, il Turrini soffriva di una grave forma di depressione, in seguito ai problemi economici conseguiti alla perdita del lavoro, ma mai prima d’ora aveva compiuto atti violenti contro se stesso o la sua famiglia. E’ quanto emerge dalle parole della moglie, interrogata in stato di grave choc all’ospedale. Parenti e vicini di casa hanno confermato che da circa un anno l’uomo aveva perso il lavoro, e che da tempo soffriva di depressione anche se non risulta fosse in cura presso le autorità sanitarie.

Ma stamattina Turrini, in preda probabilmente ad una crisi, non è riuscito a controllarsi e, in seguito ad un’animata discussione con la moglie, disperato ha gettato dal balcone i due bambini, un maschio ed una femmina, e, dopo aver tentato in vano di uccidere alla stessa maniera anche la moglie, si è lanciato nel vuoto. I tre corpi sono stati ritrovati sulle automobili del vialetto interno all’abitazione dei Turrini, Marco è morto sul colpo, i due bambini sono morti all’ospedale civico della località lombarda

Antonia Silvestro

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.