Donna si suicida gettandosi dal quarto anello della Torre di Pisa

Home»Italia»Cronaca»Donna si suicida gettandosi dal quarto anello della Torre di Pisa

PISA, 15 Maggio –  Si è gettata dal quarto anello della Torre di Pisa. Ha scelto di togliersi la vita così, ieri pomeriggio, una donna di 40 anni, originaria di Roma ma residente nella città toscana. Secondo le prime ricostruzioni, verso le 18.30 la donna avrebbe superato una balaustra alta quasi 2 metri per poi lasciarsi cadere nel vuoto, davanti alla folla di turisti attoniti raccolti nella sottostante piazza dei Miracoli. Il campanile è poi rimasto chiuso per circa un’ora, ma sono ancora da chiarire i motivi che avrebbero spinto la vittima a compiere un gesto così estremo, dal  momento che i carabinieri non hanno trovato alcun  messaggio di addio. Pertanto gli inquirenti sembrano ritenere che eventuali ragioni di natura economica o problemi di lavoro siano da escludersi.

Non è la prima persona a decidere di suicidarsi lanciandosi dalla Torre pendente: questa è infatti la quarta tragedia negli ultimi 2 anni a sconvolgere la città di Pisa. L’ultimo caso ha visto protagonista una studentessa 23enne della provincia di Foggia, che il 12 settembre scorso si è lasciata cadere dalla cella campanaria, dopo aver percorso i 293 gradini che portano lì, alla vetta. Il 29 Aprile 2011, invece, due testimoni hanno visto un giovane mettersi in piedi sulla balaustra del quarto anello e lanciarsi nel vuoto. La vittima era un turista olandese di 21 anni, morto sul colpo. Prima ancora, una donna pisana di 31 anni, in cura da tempo per la depressione, si era tolta la vita gettandosi dal settimo anello. La mattina del 6 giugno 2010, infatti, aveva detto ai genitori che sarebbe andata a messa, per poi dirigersi in realtà verso la Torre.

Martina Bezzini

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.