Bologna sotto choc: si suicida Cevenini, ex candidato sindaco

Home»Italia»Cronaca»Bologna sotto choc: si suicida Cevenini, ex candidato sindaco

BOLOGNA, 9 Maggio –  Il consigliere comunale e regionale Maurizio Cevenini si è suicidato questa mattina, poco prima delle otto, nel palazzo della Regione Emilia Romagna in viale Aldo Moro nella periferia di Bologna. Stando a quanto si apprende Cevenini si sarebbe gettato dall’edificio. La notizia è stata confermata in lacrime dal presidente dell’assemblea, Matteo Richetti. Il corpo è stato trovato in un terrazzino interno al palazzo, presidiato dalle forze dell’ordine. All’arrivo del personale del 118 era già deceduto.

Cevenini, 58 anni, era diviso fra politica, associazionismo e passione per lo sport. Da anni volto del Partito democratico, si era candidato alle primarie per le elezioni del 2011 ma poco dopo il lancio della sua candidatura, a inizio ottobre 2010, si era ritirato per un malore che lo aveva visto ricoverato a Villalba: ne parlò come “del sogno della vita” che si infrange. E’ stato presidente dell’associazione dei tifosi del Bologna calcio fino al 5 maggio scorso, ed era considerato il “sindaco dello stadio” per il suo legame con la squadra rossoblù.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.