Pescara: arrestato direttore amministrativo dell’Arta. Concorsi pubblici truccati

Home»Italia»Cronaca»Pescara: arrestato direttore amministrativo dell’Arta. Concorsi pubblici truccati

PESCARA, 24 Aprile – Grazie alla collaborazione di commissari corrotti, Antonio Fernandez, direttore amministrativo dell’Arta (Agenzia Regionale Tutela Ambiente), a capo di un “commercio” riguardante i concorsi pubblici, passava di soppiatto le tracce delle prove scritte. La squadra mobile della questura di Pescara lo hanno arrestato e messo ai domiciliari insieme ad altre due persone.

Insieme a Fernandez, anche un ingegnere dell’Arta Toscana e un altro dirigente, sono indagati per irregolarità presentate da un concorso pubblico bandito dall’Arta Abruzzo il 15 maggio 2010 per l’assunzione a tempo indeterminato di un perito tecnico vinto però da un lavoratore precario all’interno dello stesso ente, anch’egli indagato. Grazie a molte segnalazioni anonime, la questura ha potuto appurare in che modo il concorso sia stato aggirato vista la nomina di uno dei componenti della commissione esaminatrice che aveva consegnato giorni prima la prova scritta d’esame, ad uno dei candidati, presentata poi in sede il giorno del concorso. Tutti i coinvolti nella vicenda, sono stati accusati di rivelazione dei segreti d’ufficio e falsità ideologica in atti pubblici, ed in più Fernandez, facendo abuso di potere dato dal suo incarico, è stato accusato di tentativo di concussione nei riguardi di una dipendente della struttura diretta da lui stesso.

Valeria Racano

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.