Scossa di terremoto nell'Appennino tosco-emiliano

Home»Italia»Cronaca»Scossa di terremoto nell’Appennino tosco-emiliano

ROMA, 14 Aprile – La terra torna a tremare: una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 è stata registrata alle 00.13 tra le province di Bologna e Pistoia; l’epicentro non lontano da Orsigna, in territorio toscano, a una profondità di 6.7 km. Non risultano danni a persone o cose. Il sisma è stato avvertito, in particolare, dalla popolazione residente tra i Comuni di Molino del Pallone (Bologna), San Marcello Pistoiese e Taviano (Pistoia). I vigili del fuoco di Pistoia hanno ricevuto diverse chiamate dalle frazioni collinari e dai piani alti della parte nord della città: erano persone spaventate che volevano avere rassicurazioni. Anche a Sambuca Pistoiese, una delle zone più vicine all’epicentro, insieme a San Marcello e Mulino del Pallone, il sindaco Marcello Melani riferisce che nella notte ci sono state delle chiamate di persone impaurite.  Poco prima delle 11 un’altra scossa è stata avvertita nel Forlivese: magnitudo 2.4 ed epicentro a 5.6 km di profondità in corrispondenza di Bagno di Romagna.

Il sindaco di Sambuca Pistoiese, Marcello Melani, riferisce che nella notte ci sono state delle chiamate di persone impaurite, ma nessun danno è stato registrato per ora, “anche se – spiega il sindaco – molte case della zona sono abitate solo il sabato e la domenica, quindi la verifica definitiva la sapremo solo stasera o domani”.

Valentina Ferrari

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.