Camorra: arrestato per estorsione il figlio di Sandokan

Home»Italia»Cronaca»Camorra: arrestato per estorsione il figlio di Sandokan

ROMA, 11 AprileEmanuele Libero Schiavone è stato arrestato ieri pomeriggio dalla Squadra Mobile di Caserta. Si tratta di uno dei sette figli del famoso camorrista ergastolano Sandokan, Francesco Schiavone, capo del clan dei Casalesi. Proprio questo legame di parentela sembra aver intimidito il gestore di un bar di Casal di Principe, Gaetano Simeone, che non ha mai denunciato un’estorsione che si perpetrava ormai da Natale dell’anno scorso.

Al 21enne è stata quindi notificata un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, su richiesta della Procura Antimafia Partenopea. Insieme a lui è coinvolto nell’arresto anche Gaetano Diana, figlio di un altro noto boss, Elio. Le accuse sono di tentata estorsione e rapina. Il 24 Dicembre 2011 i due, dopo aver perso ripetutamente alle slot del bar, invitavano il titolare ad aprirgli le macchinette per potersi riappropriare della somma spesa. Avendo avuto un riscontro negativo da Simeone, che non era in possesso delle chiavi, essendo gli apparecchi presi a noleggio, decisero di sfasciarle con una spranga di ferro, riuscendo così a recuperare qualche centinaia di euro. Le macchinette vennero prontamente sostituite dal barista, che decise di non sporgere denuncia e di non avvertire le autorità competenti, decisione che gli costa ora una denuncia per favoreggiamento.

Inoltre anche al fratello maggiore di Emanuele, Nicola Schiavone, i Carabinieri hanno fatto visita notificandogli una denuncia di custodia cautelare per il duplice omicidio del 6 Marzo 2009 di Antonio Salzillo e Clemente Prisco.

Norma Pasi

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.