Truffa del sito Italia-Programmi.net, la Polizia invita a non pagare

Home»Italia»Cronaca»Truffa del sito Italia-Programmi.net, la Polizia invita a non pagare

ROMA, 30 Marzo – Il Gat, ovvero il Nucleo speciale frodi telematiche della Guardia di Finanza rivolge alle numerose vittime della truffa organizzata dal sito Italia-Programmi.net, che tartassa loro con solleciti di pagamento, l’invito a non effettuare nessun versamento di denaro e di avvisare immediatamente la Polizia. La truffa constava nel proporre il download gratuito di sotfware, per il quale, in un secondo momento, previa compilazione di un modulo on-line, venivano pretesi dapprima 8 euro e poi 96 euro relativi alla sottoscrizione di un abbonamento a servizi telematici, avvenuta però all’insaputa degli utenti.

L’azienda di riferimento del sito, nonostante la sanzione dell’Antitrust e l’estenuante attività di varie Procure della Repubblica, non demorde nella sua azione di pressione nei confronti degli sfortunati utenti che si trovano quindi bombardati da mail e lettere contenenti richiesta di sollecito, nonché rinvii all’esistenza di un procedimento civile presso un misterioso “tribunale regionale giudiziario”. Probabilmente dietro questa truffa si cela un accordo tra diverse società, tra le quali si collocherebbe la Estesa Ltd. Gli estremi della vicenda sono già chiari alla Guardia di Finanza, che non ha dubbi in merito all’identità dell’autore di questo raggiro telematico, un uomo ungherese di nome Sandor Dezso Fekete.

Vincenza Accardi

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.