Melania Rea: spuntano nuove lettere di Parolisi per Ludovica. Domani l’udienza a Teramo

Home»Italia»Cronaca»Melania Rea: spuntano nuove lettere di Parolisi per Ludovica. Domani l’udienza a Teramo

ASCOLI PICENO, 29 Marzo – Continua il processo per l’omicidio di Melania Rea che vede come unico imputato il marito della donna uccisa lo scorso aprile a Ripe di Civitella, Salvatore Parolisi. Domani ci sarà una nuova udienza al Tribunale di Teramo e i periti sono già pronti a darsi battaglia. Sia la parte civile che la difesa e la Procura hanno nominato dei periti e domani presenteranno dei quesiti che ruoteranno intorno all’accertamento dell’ora della morte di Melania Rea, alla scena del crimine e agli strumenti utilizzati per uccidere la donna.

L’avvocato di parte civile, Mauro Gionni, ha nominato tre esperti: lo staff che fa capo alla nota criminologa Roberta Bruzzone, il medico legale Francesco Introna, lo stesso che ha seguito il delitto di Elisa Claps, e Marina Baldi, biologa genetista. In aula domani ci saranno sicuramente il fratello di Melania e il padre. Mentre il processo va avanti continuano a venir fuori nuovi messaggi che Parolisi ha scritto alla sua amante Ludovica nei giorni successivi alla morte della moglie. In uno di questi si legge “Sentirti, anche se per pochi minuti, è stata l’emozione più forte che ho vissuto negli ultimi due mesi”. E in un altro: “Molto presto ti prometto che ti darò un abbraccio, anche se mi dovesse costare la galera”. Oltre a questi messaggi c’è anche una lettera, pubblicata da Tgcom, in cui Parolisi scriveva: “Ti ho chiesto di cancellare i nostri contatti su Facebook e sul telefonino, perché non volevo che la nostra frequentazione uscisse fuori”. “Non ho mai dubitato di te, ti ringrazio per essermi vicina e credere in me”.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.