Bologna: 58enne si dà fuoco davanti all’Agenzia delle Entrate

Home»Italia»Cronaca»Bologna: 58enne si dà fuoco davanti all’Agenzia delle Entrate

ROMA, 28 Marzo – Il folle gesto di un uomo disperato, un 58enne italiano residente a Ozzano Emilia in provincia di Bologna, nella mattinata si è dato fuoco davanti ad una sede dell’Agenzia delle Entrate riportando gravissime ustioni in tutto il corpo. A dare l’allarme questa mattina intorno alle 8.20 è stato un passante.

L’uomo ha posteggiato la sua auto una Fiat Punto, in via Nanni Costa, nel piazzale davanti all’Agenzia delle Entrate di Bologna, poi il gesto disperato. Uscito dalla sua macchina si è dato fuoco, ed uno straniero ha cercato di salvarlo. Altri passanti hanno chiamato immediatamente la Polizia municipale che si trovava nei dintorni impegnata in operazioni di viabilità, che si è precipitata sul posto, trovando l’uomo in fiamme fuori dalla sua auto.

L’uomo è stato trasportato in elisoccorso, all’ospedale Maggiore con codice rosso, e da qui è stato subito ricoverato in rianimazione al Centro Hub per la terapia delle grandi ustioni di Parma. Secondo quanto si apprende dai medici, il paziente presenta ustioni quasi del 100% su tutto il corpo. Da una prima ipotesi si potrebbe trattare di un tentativo di suicidio per ragioni legate a debiti e problemi con il fisco. L’uomo infatti, ha lasciato tre lettere, ed una era indirizzata proprio alla commissione tributaria, con la quale pare che si scusi, e dica di aver pagato le tasse. Nella lettera annunciava l’intento di andarsene.

Martina Tirico

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.