Il prezzo della benzina continua a salire. Partono gli accertamenti della Guardia di Finanza

Home»Italia»Cronaca»Il prezzo della benzina continua a salire. Partono gli accertamenti della Guardia di Finanza

VARESE, 24 Marzo – Il prezzo della benzina continua a salire ogni giorno e c’è il sospetto che dietro possano esserci eventuali manovre speculative. Per verificare questa ipotesi,  la Guardia di Finanza ha cominciato dei controlli nelle sedi delle principali compagnie petrolifere italiane a Roma, a Milano e a Genova.

L’inchiesta è partita dalla Procura di Varese in seguito all’esposto del Codacons. L’Autorità Giudiziaria ha deciso di valutare se “le recenti dinamiche che comportano l’aumento dei prezzi dei prodotti petroliferi siano da porre in relazione al mero e fisiologico andamento del mercato, ovvero se tali dinamiche siano falsate da comportamenti penalmente illeciti tali da configurare il reato di “manovra speculativa su merci”, e ha disposto l’acquisizione da parte della Guardia di Finanza, presso le sedi legali od operative delle principali compagnie petrolifere italiane in Roma, Milano e Genova, di tutta la documentazione attinente l’origine e l’andamento dei prezzi dei carburanti e dei motivi delle variazioni in aumento ed in diminuzione, per il periodo dal gennaio 2011 al marzo 2012″.

Gli accertamenti sono cominciati ieri e riguardano dieci compagnie petrolifere, cioè tutte le più importanti in Italia. Gli agenti delle Fiamme Gialle hanno recuperato tutta la documentazione necessaria. L’ipotesi di reato ipotizzato, come ha spiegato il comandante provinciale della Guardia di Finanza di Varese, è di manovre speculative di merci. Per il momento il fascicolo è stato aperto contro ignoti e non ci sono quindi indagati.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.