Bari: ritrovati kalashnikov e marijuana in un furgone delle pompe funebri

Home»Italia»Cronaca»Bari: ritrovati kalashnikov e marijuana in un furgone delle pompe funebri

ROMA, 24 Marzo – Guidava un furgoncino delle pompe funebri Fiat Doblò in modo spericolato e a velocità sostenuta per le strade della trafficatissima Bari. Una volante gli intima di fermarsi a un posto di blocco, la lui non ci pensa nemmeno. Così la Polizia lo insegue e lo blocca. Di fronte al palese nervosismo del conducente, gli agenti sono indotti a perquisire il mezzo e scoprono, nascosto in un cuscino di fiori  un Kalashkov e 13,5 Kg di Mariujana.

E’ finito così in manette un pregiudicato di 24 anni, figlio del titolare di un agenzia di pompe funebri. La droga è stata nascosta in nove cosiddetti “panetti”, mentre il mitragliatore automatico aveva il caricatore inserito. La Polizia di Bari sta conducendo le indagini per capire, soprattutto, se l’arma, di origine balcanica probabilmente acquistata in qualche sperduto mercato nero della ex-Jugoslavia, sia stata utilizzata di recente in qualche fenomeno delittuoso.

E’ da tempo che in Puglia si susseguono episodi di sequestro da parte delle forze dell’ordine di ingenti quantitativi di droga nascosti nei posti più disparati, in qualche caso addirittura nelle cassette delle offerte nelle Chiese. E non è un caso che sempre più spesso si ha modo di incontrare nelle stazioni ferroviarie principali della regione agenti della GDF e della Polizia di Stato che sguinzagliano fra i viaggiatori i loro fidati cani alla ricerca di questa “roba” pregiata.

Silvio Manzi

Fonte Immagine: adnkronos.com

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.