Bolletta salatissima per una famiglia di Bergamo. L’Enel chiede 65 mila euro

Home»Italia»Cronaca»Bolletta salatissima per una famiglia di Bergamo. L’Enel chiede 65 mila euro

BERGAMO, 22 Marzo – Si sono visti recapitare una bolletta dell’Enel che avrebbe tolto il respiro a chiunque. 65.800 euro, è questa la somma che una famiglia di Grumello del Monte, nel bergamasco, avrebbe dovuto pagare secondo la società fornitrice di corrente elettrica. Una somma troppo elevata che non poteva essere giustificata in nessun modo nemmeno tenendo conto che si trattava di un conguaglio e che la famiglia ha per la propria abitazione un sistema geotermico e che quindi tutto funziona con l’energia elettrica. Non poteva che essere un errore e infatti la società l’ha prontamente ammesso, peccato che i guai per la famiglia siano venuti dopo.

La famiglia bergamasca aveva contattato l’Enel per chiedere spiegazioni sul conto da capogiro che era stato loro recapitato e la società, ammesso l’errore, aveva detto loro di non pagare. Il pagamento era stato così bloccato. Dopo qualche settimana arriva però un sollecito di pagamento per lo stesso importo. A quel punto contattano di nuovo l’Enel che, sempre ammettendo che si tratta di un errore, questa volta consiglia loro di pagare. La famiglia si rifiuta e dopo qualche giorno ecco l’amara sorpresa. La moglie stava rientrando a casa con i due figli ma resta fuori perché il cancello non si apre. In un primo momento pensa ad un guasto o alla mancanza di elettricità ma, verificato che dai suoi vicini tutto funziona normalmente, chiama suo marito e un elettricista che una volta lì dice che è stata staccata la corrente. L’Enel aveva staccato i fili perché una bolletta non era stata pagata e la bolletta incriminata era proprio quella da 65.800 euro. La situazione è stata momentaneamente risolta grazie all’intervento di un tecnico dell’Enel che ha riattaccato la corrente rischiando anche dei richiami dai vertici dell’azienda.

Mariella Laurenza  

Fonte Immagine: soldielavoro.it

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.