Blitz anti-camorra, arrestati 16 giudici tributari

Home»Italia»Cronaca»Blitz anti-camorra, arrestati 16 giudici tributari

NAPOLI, 19 Marzo – Decine di contenziosi tributari oggetto di episodi di corruzione, e che in tal modo si sono risolti in favore dei ricorrenti, spesso in odore di camorra, con grave danno per le casse dello stato. A queste conclusioni è arrivata la Guardia di Finanza dopo varie indagini che hanno portato all’arresto di circa 60 persone. Fra gli arrestati figurano anche 16 giudici tributari, che avrebbero contribuito alla risoluzione dei contenziosi. L’elenco degli arrestati è eccellente: otto tra funzionari e impiegati presso Commissioni tributarie, un noto avvocato, che è anche docente universitario e un commercialista.

L’inchiesta giudiziaria riguarda «affari» di esponenti di rilievo del clan camorristico Fabbrocino, ritenuto egemone nell’area vesuviana e del Nolano, in provincia di Napoli. Attraverso le indagini della Guardia di Finanza, l’inchiesta si è poi progressivamente allargata a numerose operazioni illecite, fino a coinvolgere imprenditori operanti nei settori della commercializzazione del ferro, della compravendita immobiliare e della gestione di alberghi; ed ha infine chiamato in causa giudici tributari e diversi funzionari pubblici per numerosi episodi di corruzione.

Infine, nell’ambito della stessa operazione che ha portato all’arresto dei magistrati campani, sono stati sequestrati beni per oltre un miliardo di euro. Oggetto di sequestro sono state attività finanziarie, quote societarie, conti correnti, terreni, fabbricati e auto di lusso.

Luca Martano

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.