Napoli: una pistola giocattolo crea il terrore in provincia

Home»Italia»Cronaca»Napoli: una pistola giocattolo crea il terrore in provincia

NAPOLI, 18 Marzo – In provincia di Napoli, in un paese di nome Cardito, due ragazzini si divertivano sparando dei colpi in aria come fosse niente. È successo ieri pomeriggio, in via San Paolo. Sono stati alcuni cittadini spaventati a chiamare la Polizia, perché avevano sentito colpi di arma da fuoco, invece si trattava solo di una pistola giocattolo. Certo, molto simile a un’arma vera.

I due ragazzini, di 14 e 16 anni, sono di buona famiglia, genitori incensurati. Ma ieri hanno seminato il panico a Cardito. Quando la Polizia li ha trovati e ha chiesto loro il motivo di quegli spari, loro hanno risposto, come due bambini: “Per divertirci”. Per entrambi, però, è scattata la denuncia per sparo in luogo pubblico, a cui si è aggiunta quella per guida senza patente. I giovani, infatti, erano in sella a uno scooter mentre si scambiavano la pistola giocattolo e facevano esplodere colpi in aria. Per intercettarli, la polizia si è servita delle telecamere a circuito chiuso presenti in zona e ha rintracciato così il numero di targa dello scooter. C’è stata anche la perquisizione della casa di uno dei due ragazzi, per ritrovare l’arma.

Si è scoperto che uno dei due ragazzini aveva venduto l’arma giocattolo all’altro per 25 euro. Da un divertimento quasi innocente, però, si è scatenato il terrore lungo le vie di Cardito. “La criminalità organizzata non c’entra niente”, ha spiegato un agente. La Polizia di Afragola ha comunque mandato una segnalazione alla procura per i minori. I ragazzini sono stati poi affidati ai rispettivi genitori.

Ornella Spagnulo

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.