Scandalo a Bologna: ritirano figli da asilo, la maestra è anche una modella

Home»Italia»Cronaca»Scandalo a Bologna: ritirano figli da asilo, la maestra è anche una modella

ROMA, 18 Marzo – E’ scoppiato un vero e proprio scandalo in un asilo di Castello di Serravalle, a Bologna, dove molte mamme hanno ritirato i loro figli a causa del secondo lavoro della maestra, che nel tempo libero fa la modella.

Il plesso di via Valle del Samoggia sarebbe quindi “colpevole” di avere una maestra troppo bella e sensuale per sedersi in cattedra, e di cui è stata messa in discussione la professionalità solamente a causa del suo aspetto fisico. Si tratta di Michela Roth, 38 anni, originaria degli Stati Uniti e vincitrice della fascia provinciale e regionale di Miss mamma italiana’ e di altri concorsi su internet, oltre che modella per servizi fotografici che sono apparsi in rete. Sono motivazioni come “La maestra è troppo bella, non può insegnare a mio figlio”, che hanno spinto molti genitori a ritirare i propri figli dall’asilo in questione, dove la Roth, tra le altre cose, tiene dei laboratori di inglese. Le brutte voci sul suo conto sono iniziate a circolare dopo la realizzazione del calendario sulle Harley Davidson, che ha portato molte mamme a dubitare dell’assoluta professionalità della maestra.

Già tempo fa, la bella 38enne, si era dovuta giustificare con i genitori, durante un’assemblea scolastica appositamente convocata, per il suo secondo lavoro: “Per me fare la modella è un secondo lavoro. E lo faccio soprattutto d’estate quando l’asilo è chiuso. Vengo ritratta sempre vestita e mai nuda. La notorietà, fra l’altro, non mi ha portato nessun vantaggio. Forse avrei potuto intraprendere questa strada, ma adoro fare la maestra. È questo il mio obiettivo nella vita. Come dice George Elliot, i bambini sono tuttora il simbolo dell’eterno matrimonio tra l’amore e il dovere. Ecco perché ho scelto il cambio di un pannolino, l’abbraccio di un bimbo con il nasino sporco, e non un servizio fotografico oppure una sfilata come primo lavoro. L’unico giudice del nostro lavoro è il bambino”.  Inoltre la Roth, per niente scoraggiata dai cattivi pettegolezzi sul suo conto, ha dichiarato durante un’intervista di lavorare attualmente alla realizzazione di un suo progetto: Presto aprirò una scuola materna a Monteveglio. E sarà un plesso speciale a misura delle coppie di genitori lavoratori. Il mondo del lavoro è cambiato e c’è chi spesso fa turni serali. Sto studiando una fascia oraria per le mamme che lavorano dalle 18 alle 22. Questo anche per evitare che non vedano mai i loro figli. La scuola sarà sempre aperta anche durante le vacanze. E poi, daremo un servizio per la pausa pranzo studiato per le mamme lavoratrici: potranno prenotarsi per venire a mangiare con i figli alla materna”.

Chiara Cavaterra

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.