Imbarazzo PD: foto sexy di Oriana su Facebook

Home»Italia»Imbarazzo PD: foto sexy di Oriana su Facebook

ROMA, 14 MarzoLa sexy segretaria del Pd, Oriana Galasso, si mostra senza veli in alcuni scatti ed è subito polemica per lo scandalo creato. La Galasso ha pubblicato queste foto sul proprio profilo Facebook e coloro che hanno potuto accedere sul suo profilo si sono scandalizzati per le foto troppo audaci, almeno come le hanno considerate in molti.

La quarantatreenne coordinatrice del pd a Cornate D’Adda nel milanese, si mostra in scatti disinibiti, in completi molto succinti e che mostrano gran parte del suo corpo, in completini sexy e pose maliziose. Queste foto hanno fatto ben presto il giro di internet: le foto erano accessibili dal profilo Facebook senza nessuna restrizione. A raccontare i dettagli è stato il settimanale “Giornale di Vimercate”, spiegando come insieme alle polemiche piovessero anche i complimenti per l’aspetto della Galasso. La coordinatrice, comunque, ha deciso di rimuovere e malincuore le immagini, pensando al futuro: vorrebbe candidarsi con il partito. Ma anche dal partito sono nate delle polemiche e dei malcontenti.

Come al solito, il binomio ‘sesso – politica’ fa discutere e non lega. Se ci si candida per un partito, almeno a detta di chi fa parte di un partito politico, dovrebbe dare un’immagine di sé più pudica e seria, anche per poter dare fiducia al popolo che poi si trova di fronte alla scheda elettorale e alla decisione di mettere la croce su uno o su un altro candidato.

Ma probabilmente, con questo gioco delle foto, la Galasso si è già conquistata una gran quantità di voti e ancora non lo sa. L’unica cosa certa è che ora ci sono dei ‘pruriti’ nella sinistra di Bersani, che queste cose non le ha vissute perché la sua epoca è fatta di abiti ‘monacali’ e il movimento politico era rappresentato da abiti discreti e coprenti. Ma i tempi sono cambiati. E a quanto pare, anche gli abiti.

Sabrina Bachini

Fonte Immagine: ilgiornale.it

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.