Sagrestano trovato morto a Rovereto. Fermato un uomo

Home»Italia»Cronaca»Sagrestano trovato morto a Rovereto. Fermato un uomo

ROVERETO, 11 Marzo – Un uomo è stato fermato dai carabinieri per l’omicidio del sagrestano della chiesa di Santa Maria a Rovereto, trovato morto ieri pomeriggio. Si tratta di Andrea Faustini, 36enne, che sembra sia stato trovato ancora con i vestiti sporchi di sangue quando è stato fermato. La vittima si chiamava Luigi Andreolli di 52 anni.

A trovare il sagrestano è stato l’organista e maestro di canto della chiesa, Giuliano Gardumi, che si è insospettito per aver visto la porta che da sulla strada aperta. Il corpo è stato ritrovato ai piedi della scalinata che dal chiostro conduce al suo appartamento. In un primo momento gli investigatori avevano preso in considerazione una caduta accidentale dell’uomo ma poi diversi elementi hanno fatto pensare all’omicidio. Innanzitutto le diverse ferite riscontrate dal medico legale che lasciano pensare ad una vera e propria aggressione. La vittima infatti oltre alla ferita alla testa ne presentava delle altre. A questo elemento si sono aggiunte le presunte minacce che il sagrestano aveva ricevuto e di cui aveva parlato con il parroco di un’altra chiesa. Gli inquirenti sospettano che l’aggressore abbia cercato apposta l’uomo per discutere e lo abbia poi aggredito, probabilmente per motivi legati alla religione. Faustini sembra avesse, infatti, una particolare antipatia per gli ambienti clericali da cui diceva di aver subito dei torti.

Mariella Laurenza  

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.