Cagliari: commesse rubano 100mila euro dalle casse di due market

Home»Italia»Cronaca»Cagliari: commesse rubano 100mila euro dalle casse di due market

CAGLIARI, 7 Marzo – Sono state denunciate con l’accusa di furto e appropriazione indebita due donne, una di 32 e l’altra di 30 anni, commesse in due supermercati di Cagliari. Le donne, infatti, non rilasciavano gli scontrini fiscali, effettuavano lo storno e intascavano il denaro che sarebbe dovuto finire nelle casse del supermercato per cui lavoravano, la Romana Market.

I punti vendita dove le due donne rubavano il denaro erano quello di via Alziator e quello di via Dante. In un solo anno, dal primo punto vendita, la cassiera di 32 anni, originaria di San Sperate, era riuscita ad intascare 25 mila euro, mentre dal secondo, la donna di 30 anni, proveniente da Quartu, aveva prelevato una somma di 70 mila euro. E’ stato proprio il buco nei bilanci a far insospettire i dirigenti della rete di supermercati, che hanno immediatamente allertato i Carabinieri. I militari hanno subito dato il via ai controlli: gli storni sono venuti alla luce mettendo le casse in rete.

Scoperte, le due donne hanno ammesso le loro responsabilità e subito è stata loro consegnata una lettera di prelicenziamento. La 32enne ha affermato di aver intascato quei soldi per coprire i debiti con le finanziarie, mentre la seconda, incinta, ha parlato di generici motivi economici. Tutte e due, nel momento in cui sono state bloccate dai Carabinieri, sono state trovate con i soldi dello storno sotto i vestiti. I Carabinieri sospettano anche di alcuni clienti compiacenti che potrebbero essere coinvolti nell’operazione.

Augusto D’Amante

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.