Agguato a Grottaminarda: sgozzata 31enne all’uscita di casa

Home»Italia»Cronaca»Agguato a Grottaminarda: sgozzata 31enne all’uscita di casa

CARPIGNANO, 2 Marzo – Una giovane 31 enne Martine Clear, di origini inglesi e residente a Grottaminarda da diversi anni, è stata uccisa brutalmente all’uscita dell’abitazione del fidanzato: un affilato coltello da macellaio, le ha tagliato la gola lasciandola esanime improvvisamente.

Si presume che un uomo abbia atteso che lei uscisse di casa per mettere a punto il suo colpo omicida. La notizia ha fatto il giro del comune in brevissimo tempo, attirando curiosi sul posto a Carpignano, luogo in cui i carabinieri hanno cominciato le loro indagini, setacciando palmo dopo palmo l’intera zona, e facendo numerosi posti di blocco nell’area fino al casello di Grottaminarda, comune in provincia di Avellino. A trovare il corpo della vittima, sono stati i suoceri, che immediatamente hanno lanciato l’allarme e contattato i soccorsi, anche se per la giovane la donna le speranze di rimanere in vita erano vane.

Il luogo del delitto è stato ispezionato dai carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino insieme al medico legale Oto Macchione, incaricato dalla Procura della Repubblica del Tricolle di eseguire l’ispezione cadaverica esterna. L’arma del delitto, è stata trovata accanto al corpo senza vita: un coltello da macellaio con un lama lunga ben venti centimetri, lasciata li vicino il cadavere, quasi a rappresentare un gesto voluto dall’omicida.

La giovane vittima ha cercato di difendersi dall’improvvisa aggressione, inutilmente, ma la scientifica ha rinvenuto sotto le unghia della ragazza, importanti tracce che potrebbe condurre alla giusta pista per l’individuazione del killer. E’ un delitto premeditato che non lascia tracce su quale possa essere stato il movente e per il momento, resta un giallo anche l’identità dell’assassino.

VIDEO| LE PRIME DICHIARAZIONI DEL MEDICO LEGALE

Valeria Racano

Share Button

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.